Sabato 12 marzo 2022
ore 10-13 e 14-18

con Susanna Carugati

Il leporello
È così chiamato il quaderno a fisarmonica, detto anche concertina o
accordeon; un sistema di piegature che potrebbe estendersi
all’infinito…
Il nome deriva dall’Opera: Leporello, il servitore del Don Giovanni di
Mozart, trascrive le numerose conquiste del suo padrone in un
dispiegarsi di pagine.
Una striscia di carta piegata più o meno lunga è proprio la
particolarità di questa struttura che, in realtà, può anche essere
“sfogliata” in modo tradizionale, pagina per pagina.
La doppia possibilità di lettura si replica anche per la presenza di
un fronte e un retro ben distinti.
La struttura è molto versatile e spesso utilizzata in ambito
commerciale; amatissima dagli artisti, sia in forma di portfolio, che
di libro d’artista.

Programma
Verranno mostrati diversi modelli, in alcuni dei quali l’illustrazione
si adatta particolarmente alla forma, valorizzandola.
Impareremo due tecniche di piegatura molto utili per realizzare la
concertina senza bisogno di prendere misure: una adatta a fogli di
grammatura sottile, l’altra per cartoncini un po’ più spessi.
Realizzeremo una forma base con copertina flessibile, una con piatti
rigidi rivestiti e due o più varianti.

Materiali da procurarsi
• Qualche foglio di carta in colore neutro, circa 100 gr in vena sul
lato corto (base 70 x 15 altezza cm)
• 2 o 3 Cartoncini da 250 gr circa: altezza 15cm circa, lunghezza 100cm
• Qualche cartoncino colorato circa formato A3
• Un foglio di carta fantasia tipo carta tassotti o Varese (formato A3 circa)
• Un ritaglio di cartone grigio per costruire una dima
• Cartone vegetale per i piatti di copertina.

L’insegnante
Susanna è una paper designer, ha una formazione grafica, arricchita
negli anni attraverso corsi di calligrafia, legatoria e decorazione, e
un animo a metà tra razionalità ed estro che si riflette nei prodotti
che crea. Susa Factory è il laboratorio dove dà vita alle sue
creazioni, realizzando prodotti di cartoleria con pazienza e
dedizione, proponendo oggetti che portino con sé un piccolo piacere
nel possederli e mossa dal desiderio di creare qualcosa di autentico e
curato in ogni dettaglio.

La quota di partecipazione è di 80 euro, utilizzo degli strumenti compresi.
È richiesta l’iscrizione all’Associazione per l’a.a. 2021-2022 (10 euro).
Il corso è a numero chiuso; per le iscrizioni dell’ultimo momento non è garantita la disponibilità di posti.
Per partecipare scrivi a info@papegenova.it